Mein Baby ist krank - Sonnenstich bei Kleinkindern.

Insolazione e colpo di calore nei bambini piccoli

 

Definizione:

Spesso per i bambini fa troppo caldo senza che se ne accorgano. Rispetto ai bambini più grandi, i neonati e i bambini piccoli reagiscono al calore in modo molto più sensibile, se l’irraggiamento solare sulla testa o sulla nuca è troppo forte. La conseguenza può essere un’insolazione. 

L’esaurimento da calore, o nella sua forma più grave un colpo di calore, è un disturbo causato da disidratazione e ipertermia in presenza delle quali l’organismo non riesce più a mantenere la temperatura corporea interna al livello normale. Ciò avviene di solito in presenza di grande calore ed eventualmente di uno sforzo fisico supplementare o di un abbigliamento non adatto.

Cause:

Nei primi anni di vita i bambini hanno le ossa craniche più sottili e di solito meno capelli. Nei bambini passano anche mesi prima che la capacità di sudare sia pienamente sviluppata. Pertanto, rispetto agli adulti, la loro termoregolazione è peggiore e si surriscaldano più velocemente. Inoltre, in relazione al loro corpo, i bambini hanno una testa più grande e quindi una superficie cutanea più ampia. 

Le insolazioni e i colpi di calore nei bambini sono comuni e spesso richiedono l’intervento di un medico del pronto soccorso.

Sintomi:

Insolazione: 

Troppo sole sulla testa o sulla nuca comporta l’irritazione delle meningi. Spesso il bambino reagisce solo ore dopo l’esposizione al sole, ad esempio non prima della notte.

  • Si manifestano forti mal di testa, che il bambino esprime con un pianto stridulo e insistente.
  • Spesso si presentano dolori alla nuca o rigidità del collo.
  • La testa è rossa e calda, mentre il resto del corpo appare normale.
  • Di solito non si manifesta febbre.
  • Nausea, vomito e vertigini sono frequenti.
  • Il bambino non tollera il rumore e la luce e è molto irritabile.
 
Esaurimento da calore:
  • Il bambino sembra stanco, debole e malato.
  • Può apparire irritabile o, al contrario, assente.
  • Mal di testa e nausea sono quasi sempre presenti. Possono manifestarsi anche vomito, vertigini e problemi all’udito e alla vista.
  • Il bambino ha sete e la bocca secca.
  • La pelle è calda e rossa. Sudare è un buon segno!
  • Si nota un aumento significativo della temperatura corporea (>39°C)

 ATTENZIONE!

Colpo di calore – chiamate immediatamente il 144!
Colpo di calore:
  • I sintomi descritti sono ancora più evidenti!
  • La pelle è di un rosso vivo su tutto il corpo, calda e secca. La mancanza di sudorazione indica una notevole disidratazione e il collasso della termoregolazione corporea!
  • Il bambino ha la febbre, spesso sopra i 40°C.
  • La respirazione è poco profonda e rapida, il polso è molto accelerato.
  • Il bambino ha la nausea e vomita.
  • Soffre di mal di testa.
  • Il colpo di calore può essere accompagnato da allucinazioni e crampi. Si manifesta una perdita di lucidità fino allo svenimento.

 Cosa può fare mamma/papà?

In caso di insolazione:
  • Portate il bambino all’ombra.
  • Raffreddate la testa e il collo con impacchi freddi o cold pack.
  • Calmate il bambino e osservate la situazione.
  • Misurate la temperatura corporea (se è elevata, è più di un’insolazione).
  • Se è cosciente e non lamenta nausea, può bere.
 
In caso di esaurimento da calore:
  • Portate il bambino all’ombra o in una stanza fresca.
  • Aprite i vestiti stretti.
  • Raffreddamento: procedete con impacchi freddi al collo, alle ascelle e all’inguine, spruzzare con acqua.
  • Misurate la temperatura corporea: se è superiore a 39°C, il bambino deve essere portato in ospedale.
  • Se il bambino è apatico o confuso, è indicata una visita dal medico.
  • Sollevategli le gambe.
  • Fatelo bere a piccoli sorsi acqua minerale e brodo e dategli da mangiare dei salatini per correggere la carenza di liquidi e sale.

 Quando ci si deve recare dal medico?

 ATTENZIONE!

In caso di colpo di calore – chiamate immediatamente il 144!

In caso di colpo di calore:

Fino all’arrivo del medico del pronto soccorso:

  • Coricate il bambino all’ombra.
  • Spogliatelo completamente e strofinate tutto il corpo con panni umidi o cold pack.
  • Se il bambino è cosciente e non lamenta nausea, può bere.


In caso di insolazione:

Telefonate al medico del pronto soccorso se:

  • Il bambino ha perso i sensi.
  • Il bambino ha le allucinazioni.
  • Il bambino ha forti dolori.
  • Le sue condizioni peggiorano velocemente.
  • Non si nota alcun miglioramento entro 20 minuti nonostante i provvedimenti.

Come si potrebbe prevenire:

  • Fate giocare il bambino solo all’ombra.
  • Proteggete in particolare la testa e la nuca con un cappello quando il bambino è esposto al sole.
  • Dategli da bere regolarmente.
  • Non lasciate che il bambino scorrazzi se fa molto caldo.