Grazie al modello del medico di famiglia myDoc della CONCORDIA realizzate interessanti economie sui premi.
Il vostro medico di fiducia

Modello del medico di famiglia myDoc

Il modello del medico di famiglia myDoc, variante dell’assicurazione di base, garantisce prestazioni mediche di qualità a prezzi convenienti in un contesto noto e rassicurante. In materia di salute, nessuno vi conosce meglio del vostro medico di famiglia. Ecco perché, per ogni questione d’ordine medico o malattia, vi rivolgete sempre a lui in primo luogo. Provvederà a indirizzarvi da uno specialista unicamente in caso di emergenza. La procedura prevista da myDoc vi garantisce una maggiore sicurezza e vi consente di realizzare sostanziose economie sui premi.

Calcolare il premio

I vantaggi del modello del medico di famiglia

Un unico interlocutore

Un unico interlocutore

Il vostro medico di famiglia quale primo interlocutore

Una coordinazione ottimale

Una coordinazione ottimale

Organizzazione dei trattamenti a cura del medico di famiglia, che conosce meglio di chiunque i propri pazienti

Dei premi allettanti

Dei premi allettanti

Dei premi più vantaggiosi grazie all’eliminazione dei consulti inutili

myDoc è una forma particolare dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) che propone dei premi più vantaggiosi. La differenza fondamentale consiste nel fatto che dovete sempre consultare il vostro medico di famiglia in primo luogo.

Senza una sua raccomandazione, potete rivolgervi direttamente a un altro medico od ospedale nelle seguenti situazioni:
  • in caso d’emergenza
  • per esami ginecologici preventivi
  • per assistenza ostetrica
  • per visite dall’oculista ai fini della prescrizione di occhiali o lenti a contatto
  • per le consultazioni dal pediatra

La CONCORDIA tiene un elenco costantemente aggiornato dei medici di famiglia da lei riconosciuti.

In caso di conclusione di myDoc, dovete osservare quanto segue:

  • Scegliete un medico di famiglia myDoc dall’elenco dei medici costantemente aggiornato.
  • Comunicate il medico scelto alla CONCORDIA. Quest’ultima deve essere informata anche se in seguito scegliete un altro medico di famiglia.
  • Siete tenuti a consultare sempre il vostro medico di famiglia in primo luogo. Le eccezioni sono state esposte in precedenza. 

Informazioni supplementari