Junge liest ein Buch und schaut Mädchen mit orangem Ball an.

Dolore al ginocchio: un caso per concordiaMed

Da quando ha avuto un incidente sugli sci il Signor B. soffre di dolori a un ginocchio. L'ortopedico gli propone di farsi operare. Ma un intervento è veramente necessario? Un secondo parere medico può essere utile per chiarirsi le idee, gli suggerisce la consulente di concordiaMed. Per ogni dubbio o domanda riguardante la vostra salute, il servizio telefonico di consulenza medica della CONCORDIA disponibile 24 ore su 24, rimane volentieri a vostra completa disposizione. In questa serie di contributi, vi presentiamo dei casi reali trattati da concordiaMed.

Un signore soffre di dolori a un ginocchio. Dovrebbe farsi operare? Un secondo parere medico può aiutarlo a prendere una decisione. Il signor B. telefona martedì sera a concordiaMed: Buona sera. Ho settant’anni e un paio di settimane fa ho avuto un incidente sciando. Da quel giorno un ginocchio continua a farmi male. Avevo già telefonato a concordiaMed il giorno dopo l’infortunio e dietro vostro consiglio avevo contattato il mio medico di famiglia, che mi ha fatto una lastra e prescritto degli antidolorifici. Poiché il dolore però non diminuiva, mi ha in seguito indirizzato a un ortopedico. Lo specialista mi ha consigliato di sottopormi a un intervento di artroscopia del ginocchio, durante il quale potrebbe eventualmente anche rimuovere il menisco, se lesionato. Non sono sicuro però della necessità dell’intervento. Si legge così spesso di operazioni chirurgiche superflue...

Consulente di concordiaMed: Capisco perfettamente le sue perplessità. Che il suo medico di famiglia non l’abbia indirizzata subito da un ortopedico e abbia invece atteso, per vedere se i dolori dopo un certo periodo di tempo diminuivano, corrisponde alla prassi attuale. È chiaro che un intervento chirurgico, come consigliatole dall’ortopedico, sollevi degli interrogativi. Per questo le consiglio di sentire anche il parere di un secondo medico.

Signor B.: Ma ho aspettato così a lungo per avere un appuntamento con un ortopedico. Sicuramente dovrei aspettare di nuovo settimane prima di ottenere una visita con un altro specialista!

Consulente: Il servizio di secondo parere medico offerto dalla CONCORDIA si basa su un esame degli atti. Inoltre il medico che esprime il secondo parere è imparziale, in quanto non può in nessun caso eseguire l’intervento. Le consiglio di dare un’occhiata alla piattaforma online www.meinezweitmeinung.ch, che le consente di accedere alla consulenza di rinomati medici di tutta la Svizzera, ognuno esperto nel suo campo. Deve solo scegliere lo specialista che fa al caso suo, caricare il rapporto dell’esame medico e le radiografie ed entro dieci giorni riceverà per iscritto una raccomandazione. La piattaforma garantisce naturalmente la privacy dei suoi dati. In alternativa può anche inviare la sua documentazioni per posta.

Signor B: I costi del servizio sono coperti dalla CONCORDIA?

Consulente: Se ha sottoscritto un’Assicurazione ospedaliera PRIVATA, SEMIPRIVATA, LIBERO o COMUNE il servizio è gratuito.

Signor B: Sono però poi obbligato a seguire il consiglio del secondo medico?

Consulente: La raccomandazione del secondo medico è strettamente personale e indirizzata esclusivamente a lei. La CONCORDIA non ha accesso a questa documentazione. Lei è libero di decidere come meglio crede.

Signor B: Grazie mille per l’informazione. Ci penso su.

In seguito il Signor B. ha richiesto un secondo parere e lo specialista ha confermato l’opinione del primo ortopedico. Il Signor B. si è sottoposto a un artroscopia e durante l’operazione è stata effettivamente rimossa una piccola porzione del menisco interno lesionato.

 

Dolori al ginocchio: quando è il caso di operare?

La rottura del menisco è uno degli infortuni più frequenti tra chi pratica sport. Con un'artroscopia del ginocchio lo specialista può esplorare e curare l’articolazione. Tuttavia una rottura del menisco non deve necessariamente sfociare in un’operazione. Se avete dei dubbi sulla necessità di un intervento o se desiderate informarvi su possibili cure alternative, può essere utile richiedere l’opinione di un secondo medico.

 

Secondo parere medico, non solo per problemi al ginocchio

Vi è stato prospettato un intervento di chirurgia addominale, cardiologica, vascolare, dell’apparato uro-genitale o motorio? Per una decisione così importante per la vostra salute, due pareri sono meglio di uno.

Quando è indicato un secondo parere medico?

  • Senz’altro prima di un’operazione seria, escluse ovviamente le emergenze.
  • In tutti i casi in cui la necessità dell’intervento non vi convince del tutto.

Cogliete l’opportunità di informarvi e di chiarire i vostri dubbi con un medico indipendente. La decisione finale spetta sempre comunque a voi. Per gli assicurati che hanno concluso un’Assicurazione ospedaliera PRIVATA, SEMIPRIVATA, LIBERO o COMUNE, la CONCORDIA si fa carico dei costi di un secondo parere medico prima di un intervento.

È possibile richiedere un secondo parere online, senza appuntamento, senza visita durante gli orari di apertura, direttamente sulla piattaforma www.meinezweitmeinung.ch, disponibile in tedesco, francese e inglese.

Per altre informazioni sul secondo parere medico cliccate qui.