Una telefonata della CONCORDIA?

Spesso non è possibile stabilire con certezza se una chiamata telefonica riguardante l’assicurazione malattie sia seria. Pertanto, in caso di dubbi, è importante reagire correttamente.

Spesso non è possibile stabilire con certezza se una chiamata telefonica riguardante l’assicurazione malattie sia seria. Nell'illustrazione si vede una donna con un telefonino in mano. Spesso accade che gli assicurati ricevano una telefonata da parte di una persona o di un’azienda sconosciuta che pretende di agire per conto dell’assicuratore malattie. Grazie al presente contributo, imparate a riconoscere un interlocutore telefonico sospetto e a reagire di conseguenza.

Nessuna telefonata da parte di terzi

Può talora accadere che la CONCORDIA vi telefoni per un accertamento puntuale oppure per attirare la vostra attenzione su un'offerta interessante. In tal caso, tuttavia, il vostro consulente alla clientela si presenterà indicando nome, cognome e l'agenzia CONCORDIA competente.

Se l'interlocutore si annuncia in modo diverso, allora non si tratta di una chiamata della CONCORDIA. Va anche rilevato che la CONCORDIA non affida a call center, privati o altri terzi l'incarico di contattare i propri clienti.
 

Chiamate di centrali ufficiali delle casse malati?

La Confederazione, i Cantoni e i Comuni non sottopongono alcuna offerta assicurativa alla popolazione. Inoltre non esistono organismi di consulenza assicurativa ufficiali e neutrali attivi sul territorio elvetico denominati, ad esempio, «Centrale svizzera delle casse malati» o «Centrale informativa delle casse malati». Se il vostro interlocutore asserisce di lavorare per un ente di questo tipo, molto probabilmente si tratta di un intermediario senza scrupoli.

Un accordo settoriale

L’accordo settoriale degli assicuratori malattie riguardante la pubblicità ai clienti tutela le consumatrici e i consumatori contro le chiamate indesiderate. La CONCORDIA ha aderito a questa iniziativa e condivide gli intenti dell’accordo promosso da santésuisse.

 

Come reagire in caso di telefonate sospette?

  • Evitate di fornire informazioni personali o riguardanti le assicurazioni stipulate. Non correggete il vostro interlocutore se le sue affermazioni sono erronee poiché la vostra rettifica gli consentirebbe di raccogliere indicazioni sulla vostra persona.
  • Se avete dubbi, chiedete all'interlocutore di indicarvi il suo numero di registro degli intermediari. Potete procedere alle debite verifiche alla pagina della FINMA.
  • Annotate la data e l'ora della telefonata, il numero di telefono, il nome dell'azienda e della persona che vi ha chiamati.

 

In caso di telefonate indesiderate

  • L’opuscolo informativo «Stop alle telefonate pubblicitarie indesiderate» della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) spiega come tutelarsi dalle chiamate pubblicitarie aggressive.
  • Potete notificare eventuali infrazioni a santésuisse.

Desiderate approfondire l’argomento?