Un ragazzo legge un libro. assicurazione sanitaria

Tutto ciò che avreste voluto sapere su trasloco e cassa malati

Un trasloco richiede sempre un grande sforzo organizzativo. Oltre agli aspetti pratici (imballare, smontare, contattare una ditta di trasporti) ci sono quelli amministrativi (segnalare il cambio di indirizzo a tutti gli uffici, enti o istituzioni necessari).

Nel mezzo del trasloco: una giovane donna seduta, circondata da scatoloni. Un cambio di indirizzo può anche avere delle ripercussioni sulla vostra assicurazione malattie. Nel nostro articolo trovate dei consigli utili e tutte le informazioni del caso.

Nuovo indirizzo, nuovo premio?

Avete appena traslocato nella casa nuova, gli scatoloni sono ancora imballati e, come un fulmine a ciel sereno, vi accorgete che il vostro premio è aumentato. Come si spiega? I premi dell’assicurazione malattie sono calcolati in modo da coprire a livello di regione i costi sanitari effettivamente generati dalle abitanti e dagli abitanti del posto. Di conseguenza variano in funzione della località di domicilio, che corrisponde al domicilio fiscale. Quindi in alcuni Cantoni sono più elevati che in altri.

Le differenze geografiche dei costi sanitari sono riconducibili a diversi motivi, tra cui la struttura demografica della regione. Inoltre, poiché in un Cantone possono coesistere diverse regioni di premi, è possibile riscontrare variazioni anche tra le località di un medesimo Cantone. Vi consigliamo di informarvi prima di traslocare sulle eventuali conseguenze che il trasferimento avrà sul vostro premio dell’assicurazione malattie. L’agenzia CONCORDIA nelle vostre vicinanze sarà lieta di consigliarvi al riguardo. Oppure avvaletevi del nostro calcolatore dei premi in Internet per scoprire quale premio dovete attendervi nella nuova località di residenza.

 

Il premio sale dopo il trasloco: posso disdire il contratto?

Se la vostra assicurazione malattie subisce un rincaro in seguito a un trasferimento all’interno della Svizzera, potete disdire come di consueto il contratto per la fine dell’anno rispettando il termine di preavviso previsto. Tenete tuttavia in considerazione che i premi cambiano di anno in anno. Gli assicuratori malattie sono obbligati per legge infatti a inoltrare ogni anno all’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) i premi previsti per l’anno successivo, che devono essere calcolati in modo da coprire i costi. Se i costi sanitari, contrariamente alle aspettative, scendono, gli assicuratori hanno la possibilità di restituire ai propri assicurati l’importo pagato in eccesso. La CONCORDIA si avvale di questa possibilità. Leggete qui delle informazioni più approfondite sulla compensazione dei premi unica e sulla libera distribuzione delle riserve.

 

Trasferimento all’estero

Su richiesta del datore di lavoro, in seguito al pensionamento o come transfrontalieri: i motivi per cui ci si trasferisce all’estero sono molteplici e ad ogni costellazione si applicano regole diverse in materia di assicurazione malattie. Se ad esempio andate a vivere in un Paese dell’UE o dell’AELS e percepite una rendita svizzera, continuate a essere obbligati ad assicurarvi in Svizzera.

È tuttavia impossibile fare delle affermazioni di validità generale, poiché ogni caso viene analizzato individualmente. Vi consigliamo pertanto di rivolgervi di persona alla vostra agenzia della CONCORDIA, anche se vi trasferite dalla Svizzera al Principato del Liechtenstein o viceversa.

 

Se traslocate, comunicateci il vostro nuovo indirizzo!

Ricordatevi di segnalare in ogni caso il cambio di indirizzo all’assicuratore malattie, anche se vi trasferite all'interno del medesimo comune. La CONCORDIA vi mette a disposizione diversi canali per comunicarci questa informazione.

  • concordia.ch
    Compilate il formulario online sul nostro sito. Il nuovo indirizzo sarà inoltrato automaticamente alla persona che si occuperà di registrarlo. Se siete già utenti del nostro portale clienti myCONCORDIA potete modificare l’indirizzo di persona.

  • eTrasloco
    Alcuni comuni offrono sul proprio portale online un servizio di «eTrasloco». Durante la registrazione dei dati personali vi sarà chiesto di dare il vostro consenso all’inoltro del nuovo indirizzo all’assicuratore malattie.

  • La vostra agenzia CONCORDIA
    Fate un salto nell’agenzia della CONCORDIA che vi è più comoda. Il nostro personale sarà lieto di prendere nota del cambiamento e potrete sfruttare l’occasione per chiarire eventuali punti in sospeso.

Quando i figli escono di casa: cambiamenti nelle polizze familiari

La maggior parte delle famiglie stipula un unico contratto assicurativo per tutti i membri, la cosiddetta polizza familiare. In questo caso la persona che paga i premi e gli altri congiunti costituiscono un'unica economia domestica. Un eventuale trasferimento di una figlia, ad esempio, determina una scissione della polizza: l'assicurazione della figlia viene scorporata dalla polizza familiare e si stipula un contratto separato. La nuova polizza sarà intestata alla figlia che riceverà una fattura dei premi personale adeguata al suo nuovo domicilio fiscale. Come spiegato sopra, ciò potrebbe comportare un aumento o una riduzione del suo premio in funzione della regione dei premi, anche all’interno dello stesso Cantone.

 

Trasferimento in un centro per anziani o in una casa di cura

Quando una persona si trasferisce in un centro per anziani o in una casa di cura, di fatto cambia il proprio domicilio. Anche in questo caso occorre comunicare il nuovo indirizzo all’assicuratore malattie e il premio sarà adeguato, conformemente alla regione dei premi in cui è ubicato il centro o la casa di cura. Se vi occupate delle questioni tecnico-assicurative di un vostro familiare, vi occorre una procura. Affrontate l’argomento con la persona direttamente interessata e preparate la procura per tempo. Su richiesta, la vostra agenzia della CONCORDIA vi mette a disposizione un modello prestampato.

 

Trasloco: medico di famiglia e modello HMO

Se avete optato per un modello assicurativo alternativo come HMO o myDoc, potete scegliere un nuovo medico di famiglia. Sul nostro sito potete verificare l’ubicazione dei centri HMO e consultare l’elenco dei medici di famiglia riconosciuti.

Chi devo informare?
Innanzi tutto informate il vostro «vecchio» medico di famiglia e pregatelo di farvi recapitare la vostra cartella clinica. Quindi contattate il «nuovo» medico di famiglia e registratevi come paziente. Infine comunicate al vostro assicuratore malattie il nominativo del nuovo medico di famiglia. Riceverete una polizza aggiornata con il nuovo nome del medico. Potete informare la vostra agenzia per email o direttamente nel portale clienti myCONCORDIA.

 

Trasloco: la vostra persona di contatto in agenzia

Se lo desiderate, potete cambiare l'agenzia CONCORDIA di riferimento, scegliendo quella più vicina al nuovo domicilio. Comunicateci gentilmente la vostra decisione. In mancanza di una richiesta in questo senso, la vostra o il vostro consulente attuale continuerà a fungere da persona di contatto.

Trasloco senza stress
Dei consigli utili per traslocare tranquillamente e una pratica checklist da scaricare sono disponibili nell’articolo «Traslocare: niente di più semplice» nella rubrica «Consigli utili» della Mobiliare. A questo punto non ci resta che augurarvi un trasloco sereno e un buon inizio nella nuova casa.

Trasloco in vista? Contattateci

Vi aspettiamo! Trovate l’agenzia CONCORDIA nelle vostre vicinanze.